Chi Siamo

bg

LA FONDAZIONE

Storia

La Fondazione Casa di Riposo Intercomunale per Persone Anziane Onlus di Bregnano nasce nel 2004 per volontà delle Amministrazioni comunali di Bregnano, Cadorago, Casnate con Bernate, Cermenate, Cirimido, Fenegrò, Fino Mornasco, Lomazzo, Lurago Marinone, Rovellasca, Rovello Porro e Turate, allo scopo di gestire l’omonima Residenza Sanitaria Assistenziale con sede in Bregnano, viale Kennedy, 70.

La Fondazione opera nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria per il perseguimento di finalità di solidarietà sociale e ha come scopo primario quello di assistere le persone anziane, disabili o a rischio di emarginazione.

Nel luglio 2005 l’Ente ha attivato il primo nucleo di 20 posti letto della Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.); gli altri due nuclei (40 posti letto) sono stati attivati a seguito dell’ottenimento dell’accreditamento al Servizio Sanitario Regionale e alla conseguente sottoscrizione del contratto con l’Azienda Sanitaria Locale nel dicembre del 2005.

A partire dal gennaio 2006 la Fondazione ha cominciato a gestire il Servizio di Assistenza Domiciliare in convenzione con i Comuni di Bregnano, Lomazzo, Rovellasca e Rovello Porro, ai quali, nel corso dell’anno, si sono aggiunti i comuni di Casnate con Bernate e Cermenate. Dal mese di giugno 2007 è stata siglata la convenzione con il Comune di Fino Mornasco, mentre dal marzo 2008 il servizio è attivo nel Comune di Cadorago. Dal gennaio 2009 il servizio è svolto anche per conto del Comune di Lurago Marinone e dal 2011 per il Comune di Bulgarograsso.

Dal gennaio 2007, a seguito dell’ottenimento dell’Autorizzazione al Funzionamento rilasciata dall’Azienda Sanitaria Locale di Como è attivo, all’interno della struttura, un Centro Diurno Integrato per complessivi 10 posti, accreditato dal marzo 2008.

Nel luglio 2008 la Fondazione è stata accreditata dall’Azienda Sanitaria Locale di Como per lo svolgimento delle prestazioni di Assistenza Domiciliare Integrata nei territori dei Comuni del Distretto Sud Ovest (Lomazzo/Fino Mornasco) e di Cantù (limitatamente ai Comuni di Cantù, Cucciago, Carimate e Cermenate).

Nel dicembre del 2010 la Residenza Sanitaria Assistenziale ha aumentato la sua capacità ricettiva con 6 nuovi posti letto, raggiungendo n. 66 posti autorizzati. Nello stesso periodo il Centro Diurno Integrato ha portato la propria capienza a 15 posti.

Dal luglio 2012 il Comune di Rovello Porro ha affidato alla Fondazione la gestione della Casa Albergo “Opera Pia Carcano”, struttura in grado di ospitare 20 utenti autosufficienti.